Rimedi naturali per curare la gastrite

Rimedi naturali per curare la gastrite

Agosto 9, 2019 0 Di Amelia

La gastrite è una condizione piuttosto grave, che può portare alla manifestazione di sintomi piuttosto dolorosi; nonostante non sia molto comune, la patologia è preoccupante e va presa in considerazione per evitare conseguenze gravi. Tuttavia, al di là dell’intervento medico o di alcuni medicinali da adottare, ecco alcuni rimedi naturali che possono essere utilizzati per curare la gastrite.

Che cos’è la gastrite?

La gastrite è l’infiammazione, l’irritazione o l’erosione del rivestimento interno dello stomaco, nota come mucosa gastrica. Può manifestarsi improvvisamente (acuta) e può durare da uno a tre giorni, oppure può essere cronica, durando diversi giorni o settimane. Il più delle volte il termine “gastrite” è usato impropriamente per includere molti diversi problemi addominali superiori, ma la vera gastrite si riferisce alla mucosa gastrica infiammata.

Secondo uno studio pubblicato dallo Scholars Journal of Applied Medical Studies, l’incidenza della gastrite in paesi come l’India non è altissima, ma comunque preoccupante, interessando circa 3 persone su 869, ovvero circa 12.25.614 persone che soffrono di gastrite su una popolazione totale di 1.06.50.50.70.607.

I sintomi della gastrite possono provocare perdita di appetito, nausea, vomito, mal di testa, vertigini, bruciore di stomaco, gonfiore allo stomaco, cattivo gusto in bocca, alito sporco e tanti altri ancora.

Bere acqua congelata

Il primo rimedio consigliato per curare la gastrite è quello di prendere un bicchiere di acqua fredda ghiacciata con due cucchiai di zucchero: se necessario, il processo va ripetuto mescolando bene. Questo rimedio è una soluzione rapida e curativa: un bicchiere di acqua ghiacciata fredda aiuta a stabilizzare i fluidi corporei, calma il dolore alla gola e il bruciore al torace. Pertanto, bere un bicchiere pieno di acqua fredda e fare una piccola passeggiata è assolutamente consigliato.

Bere acqua di cocco

Tra le soluzioni da adottare per per curare la gastrite, una delle migliori è quella di assumere acqua di cocco e sorseggiarla fino a quando il dolore si placa, continuando a berla ogni giorno. Tuttavia, bisogna essere sicuri che l’acqua di cocco non sia piccante, in quanto può causare reflusso acido.

L’acqua di cocco è ricca di fibre: per questo motivo si aiuta il naturale processo di digestione e si previene l’acidità. Inoltre, l’acqua di cocco è nota per raffreddare il rivestimento dello stomaco, che riduce ulteriormente la sensazione di bruciore.

Assumere zenzero

Lo zenzero ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie che aiutano a ridurre l’irritazione all rivestimento interno dello stomaco. Si può masticare una piccola quantità di zenzero e lavarlo con acqua oppure bollire latte o acqua con zenzero, per poi bere il composto. Un’altra soluzione rapida è quella di prendere un pizzico di zenzero in polvere diluito in una tazza di acqua calda per portare un sollievo immediato.

Sorseggiare camomilla

La camomilla lenisce il bruciore alle pareti intestinali, allevia i dolori improvvisi e aiuta ad eliminare i gas. È possibile aggiungere uno o due cucchiaini di camomilla ad una tazza di acqua calda, coprirla e lasciarla in infusione per cinque minuti o più. Si può bere questo questa soluzione più volte al giorno, in quanto aiuta a migliorare la gastrite a lungo termine.

Consumare la papaya

L’ultimo tra i rimedi naturali da utilizzare per curare la gastrite è la papaya. Il dottor Rupali Dutta, nutrizionista, ha affermato: “La papaya cruda e triturata è davvero buona se si soffre di infiammazioni dello stomaco. Potete aggiungere alcune gocce di succo di limone ad essa: non preoccupatevi se il succo di limone è un acido citrico, poche gocce non saranno dannose per la tua salute”.