Giovani giornalisti, a Davide Miserendino la borsa di studio “Guglielmo Zucconi”

E’ stata assegnata a Davide Miserendino, 21 anni, collaboratore del Resto del Carlino, la Borsa di studio da 4mila euro intitolata a Guglielmo Zucconi e consegnata dal figlio Vittorio, inviato di Repubblica negli Stati Uniti e direttore di Radio Capital. La premiazione nel corso di un incontro con la stampa che si è svolto a Modena.

L’iniziativa è stata promossa dalla famiglia Zucconi, dalla Provincia di Modena, dal Centro culturale Francesco Luigi Ferrari, dall’Associazione Stampa modenese e dal Rotary Club della città Emiliana “Ludovico Antonio Muratori”.

I giovani giornalisti selezionati erano 14 e tra questi lo stesso Zucconi ha indicato la terna dei finalisti: oltre a Miserendino, la giornalista dell’Informazione di Modena e di “E’-tv Antenna 1″ Anna Ferri e il giornalista praticante del Riformista Stefano Feltri, già collaboratore della Gazzetta di Modena.

Leggi tutto »

Il giornalismo guarda ai giovani: molti i premi e le iniziative

I giovani come speranza per il futuro dell’editoria. Sembrano pensarla così in molti nel mondo del giornalismo, viste le tante iniziative che si stanno svolgendo in questi giorni in diverse parti d’Italia. Premi e progetti diversi, ma tutti con un unico obiettivo: avvicinare i più piccoli alla lettura dei quotidiani, alla scrittura e al mestiere del giornalismo.

La prima iniziativa viene da Firenze, dove l’altroieri si è svolta la premiazione del campionato di giornalismo. Il torneo, dedicato ai ragazzi delle scuole medie, è giunto alla 12.ma edizione ed è organizzato dal quotidiano “La Nazione” che, nell’occasione, ha anche festeggiato i suoi 150 anni di storia. Si è trattato di una vera e propria festa di fine anno per i tanti ragazzi delle 28 scuole partecipanti che si sono ritrovati al teatro “La Pergola” del capoluogo toscano.

Leggi tutto »

Terremoto Abruzzo, il Tg1 si autoelogia per gli ascolti. Caduta di stile

“Ascolti record in tutte le edizioni del Tg1 nella giornata del terremoto in Abruzzo. Il Tg1 ha registrato uno share intorno al 30% nelle edizioni delle 6,30, delle 7 e delle 8 con un picco del 43,1% nell’edizione delle 9,30. L’edizione straordinaria delle 11, durata oltre un’ora, ha realizzato uno share del 33% e l’edizione delle 13,30 il 32,4 con 5,7 milioni di ascoltatori. La straordinaria dalle 15,00 alle 16,00 ha avuto un ascolto del 21. L’edizione principale delle 20,00 si è confermata leader dell’informazione con uno share del 33,9%, con un ascolto medio di 8,7 milioni di ascoltatori e picchi di quasi 10 milioni. Lo speciale Tg1 Porta a porta, condotto da Bruno Vespa con David Sassoli, inviato nelle zone del disastro, ha avuto uno share del 27 per cento e una media di 6,7 milioni di ascoltatori. Record anche per l’edizione online del Tg1 che raccoglie le offerte di aiuto e volontariato. Il Tg1 è presente in Abruzzo con 8 inviati e 9 operatori dall’alba di lunedì”.

Leggi tutto »

Ravenna, aggredito un giornalista del Resto del Carlino

resto del carlinoNuova aggressione nei confronti di Carlo Raggi, giornalista del “Resto del Carlino”. Lo storico cronista di giudiziaria del quotidiano bolognese è stato vittima nella tarda mattinata di ieri di una aggressione verbale all’interno del Palazzo di Giustizia di Ravenna. Ad insultarlo è stata la stessa persona che il già due giorni fa, il 9 febbraio, lo aveva preso a pugni, causandogli ferite guaribili in una decina di giorni.

L’aggressore è un ravennate di 59 anni che lo aveva già malmenato in passato ritenendolo – a suo dire – responsabile delle sue vicissitudini economiche, cominciate alla fine degli anni Ottanta con la pubblicazione di un articolo in cui si riferiva della sua iscrizione nel registro degli indagati per una vicenda dalla quale venne poi scagionato.

Leggi tutto »