Chiude il Corriere di Livorno, fallisce il tentativo dell’editore-calciatore Lucarelli

Sembra giunta al capolinea l’esperienza del calciatore del Livorno, Cristiano Lucarelli, come editore di un quotidiano. “Il Corriere di Livorno”, giornale da lui fondato il 9 settembre del 2007, ha annunciato la possibile chiusura dell’attività. La crisi dell’editoria non ha risparmiato nemmeno l’esperimento dell’editore-calciatore.

Ad annunciare la fine delle pubblicazioni è stato lo stesso Lucarelli, in un editoriale (il primo scritto da lui in due anni) comparso sulla prima pagina del quotidiano livornese. “Attualmente – scrive il giocatore – complice la crisi, le copie vendute al di sotto delle aspettative e lo scarso interesse (per paura di ritorsioni) di imprenditori contattati per affiancarmi in questa avventura, mi hanno fatto riflettere sull’eventualità di cessare le pubblicazioni del Corriere di Livorno entro la fine del 2009”.

Leggi tutto »

Esce “StrumentiRes”, rivista economica on-line sul mezzogiorno

E’ in rete il primo numero di StrumentiRes, rivista online della Fondazione RES, l’Istituto di Ricerca su Economia e Società in Sicilia promosso da Unicredit Group-Banco di Sicilia e dalla Fondazione Banco di Sicilia e presieduto da Carlo Trigilia.

StrumentiRes, spiega una nota, “nasce in un momento in cui i temi dello sviluppo economico e sociale del Mezzogiorno non trovano più attenzione nei grandi media nazionali e nell’agenda politica.
StrumentiRes intende riaccendere – per la sua parte – le luci su questi temi importanti per tutto il Paese, ma nella convinzione che per farlo occorra cambiare i riflettori. Infatti, il nodo cruciale dello sviluppo economico e sociale è oggi meno costituito da fattori di natura economica e dalla carenza di aiuti e sostegni da parte del Governo centrale. Occorre invece superare il rivendicazionismo meridionalista e sicilianista tradizionale e investire nella formazione di una società civile più forte e consapevole, capace di stimolare una classe politica piu’ responsabile e orientata verso la tutela di interessi collettivi”. Non ci sono aiuti che funzionano senza consapevolezza e responsabilità. Anzi, essi possono produrre effetti perversi che riproducono arretratezza economica e disagio sociale”.

Leggi tutto »

Crisi editoria, situazione critica a “Il Mattino” di Napoli. L’editore Caltagirone: “Il governo intervenga”

La crisi non guarda in faccia nessuno. Ad essere assillato da piani di riorganizzazione e tagli al personale, ora si è aggiunto anche “Il Mattino”, quotidiano napoletano edito da Caltagirone. La settimana scorsa il direttore del giornale, Mario Orfeo è stato sfiduciato dal cdr di redazione che aveva bocciato il piano di riorganizzazione del quotidiano.

Il piano prevederebbe l’uscita di 37 giornalisti, la chiusura della redazione romana e il ridimensionamento dello storico quotidiano. “E’ inaccettabile che una testata storica come il Mattino diventi la copia napoletana del Messaggero” è stato il commento del comitato di redazione della testata napoletana al voto di sfiducia ad Orfeo.

Leggi tutto »

Premio cinque stelle al giornalismo, riconoscimento per la scuola di Bari

Cinque stelle alla scuola di giornalismo di Bari, sono quelle del premio “cinque stelle al giornalismo”. Il prestigioso riconoscimento giunto quest’anno alla quarta edizione e organizzato da “Select hotels collection” in collaborazione con l’Azienda di promozione turistica Emilia Romagna e Banca popolare di Ravenna, sarà consegnato domani, 25 aprile, nella splendida cornice del Palace Hotel di Milano Marittima.

Il riconoscimento è andato alla Scuola di giornalismo di Bari perchè “diventata, in un momento assai delicato per il futuro dell’informazione soprattutto al sud, – si legge in una nota – riferimento certo per tutti gli aspiranti giornalisti del Mezzogiorno d’Italia e non solo”.

Leggi tutto »