Tg La7 parte forte la direzione Mentana. Debutta anche Tamburrini a Radio 24

Il neo direttore del Tg di La7, Mentana

Il neo direttore del Tg di La7, Mentana

Le avventure di Enrico Mentana e Fabio Tamburrini alla direzione, rispettivamente del Tg di La7 e di Radio 24, sono iniziate. I due neo-direttori, annunciati già da qualche giorno, hanno cominciato concretamente a dirigere le loro nuove redazioni.

Il primo, ha iniziato venerdì sera firmando un breve editoriale in cui ha delineato le linee guida della sua direzione. Una vera e propria dichiarazione d’intenti in cui ha promesso di mantenere la linea di apertura e di libertà, che è sempre stata tenuta e che “non sarà intaccata”. Mentana ha ribadito più volte la parola libertà, calcando la mano sul concetto di indipendenza che spesso vacilla in questo momento difficile per l’informazione. Mentana ha voluto concludere il discorso con un “saluto fraterno” al direttore uscente del telegiornale, Antonello Piroso.

Leggi tutto »

Il Tg5 cambia…volti. Alle 13 solo conduttrici donne

Il Tg5 si rinnova e cambia faccia..nel vero senso della parola. Da oggi (28 settembre), infatti, l’edizione delle 13 sarà affidata solo a volti femminili. Per volontà del direttore Clemente Mimun verrà abbandonata la conduzione all’americana in favore di una presentatrice unica. Il cambiamento nella convinzione che il telegiornale più istituzionale di Mediaset abbia bisogno di un restyling di immagine.

Spazio, quindi, a volti nuovi come quello di Costanza Calabrese, per l’edizione delle 13, e quelli di Fabio Tamburini e Lorenzo Montersoli per quel che riguarda la notte. Obiettivo dei cambiamenti, “dare più ritmo al notiziario e guadagnare forza lavoro”. Decisioni che però non sono state accolte bene dalla redazione e, a quanto sembra, neanche da buona parte dei telespettatori più affezionati.

Leggi tutto »

Crisi, altre tre redazioni in agitazione

Redazioni in agitazione in molte parti d’Italia. Ad alzare la voce anche alcune realtà storiche del panorama dell’informazione, come quelle di Rainews24 e quelle del Piccolo e del Messagero Veneto.

In casa Rai, il Cdr di Rainews24 proclama lo stato di agitazione e chiede chiarezza ai vertici dell’azienda sulle voci di tagli di mezzi e risorse all’unica televisione all-news pubblica italiana. “Dal 1999 – scrive il Cdr in una lettera alle alte sfere di viale Mazzini – Rainews24 ha garantito l’informazione di servizio pubblico in tutti i momenti cruciali italiani e internazionali: dagli attentati alle torri gemelle fino al terremoto in Abruzzo, passando per la copertura dei conflitti e per le grandi inchieste. Ora, dopo 10 anni, è arrivato il momento della chiarezza. E’ arrivato il momento delle risposte”.

Leggi tutto »

Direzione RaiTre. I dirigenti difendono Paolo Ruffini

Dopo giorni di polemica politica, dentro e fuori la Rai sul rinnovo del vertice di Raitre, i dirigenti della rete, escono allo scoperto e in una lettera spiegano che “trovano doveroso esprimere tutto il loro stupore ed il loro sconcerto per il persistere di notizie relative alla sostituzione del direttore della rete, Paolo Ruffini”.

“Questa ipotesi – a loro avviso – non solo non è legata ad una scadenza del mandato ma è priva di qualsiasi motivazione editoriale o professionale e avrebbe effetti fortemente negativi sull’immagine e la credibilità del servizio pubblico mettendo di fatto in discussione la continuità di una linea editoriale vincente in termini di qualità, ascolti, immagine, innovazione e rispetto delle compatibilità economiche”.

Leggi tutto »

Feltri torna a il Giornale. A Libero arriva Paragone.

Vittorio Feltri torna alla direzione de ”il Giornale” dal prossimo 24 agosto. Con lui, alla guida del quotidiano, arrivera’ Alessandro Sallusti con la qualifica di condirettore.

L’Editore, in un comunicato, ”augura buon lavoro al nuovo direttore e ringrazia con riconoscenza il direttore uscente Mario Giordano per l’ottimo lavoro svolto. In meno di due anni di direzione, Giordano ha realizzato una importante riforma grafica ed editoriale, riuscendo in una fase economica molto difficile a consolidare e addirittura allargare la diffusione del quotidiano”.

Al posto di Feltri a Libero andrà, Gianluigi Paragone, nominato direttore ad interim. Già direttore de La Padania e vicedirettore del quotidiano fondato da Feltri nove anni fa, è stato incaricato dal gruppo Angelucci, proprietario della testata, di guidare il quotidiano nazionale in questa fase di transizione.

Leggi tutto »

Nomine Rai, Orfeo direttore del Tg2, Liofredi alla rete. Ancora attesa per il Tg3

A viale Mazzini, si stanno accelerando le procedure per dare un nuovo assetto ai vertici della Rai. Il problema delle nomine era stato rimandato a causa della scadenza delle elezioni europee dello scorso giugno ma Sergio Zavoli, presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai, e il capo dello Stato Giorgio Napolitano sono tornati a sollecitare nei giorni scorsi la conclusione dell’iter per il nuovo assetto del servizio pubblico.

Ieri il Consiglio di amministrazione ha provveduto a nominare Mario Orfeo nuovo direttore del Tg2 come proposto da Mauro Masi, direttore generale dell’azienda. Direttore del quotidiano ”Il Mattino” dal 2002, 43 anni, un passato professionale a ”Repubblica”, la candidatura di Orfeo ha ricevuto il voto unanime del Cda.

Leggi tutto »

Eugenio De Paoli, la scheda del nuovo direttore di RaiSport

Nato a Tripoli (Libia) il 24 settembre 1953, laureato in giurisprudenza, Eugenio De Paoli, nominato nuovo direttore di Raisport, nel 1979 collabora con i servizi sportivi del Gr1, sotto la direzione di Sergio Zavoli. Nel 1983 passa alla Fininvest sotto la direzione di Arrigo Levi, per il quale cura, come responsabile della Segreteria di Redazione, vari programmi tra cui “Punto Sette”, “Punto Sette – una vita” ed il settimanale politico economico e di informazione “TV-TV”.

Successivamente viene chiamato a curare i programmi di Giuliano Ferrara “Radio Londra” e “Il gatto”. Partecipa, sempre sulle reti Fininvest, alla nascita del primo telegiornale diretto da Emilio Fede. Viene assunto in Rai con contratto a tempo indeterminato a partire dal 1991, nella redazione sportiva del Gr1, diretta da Livio Zanetti.

Leggi tutto »

RaiSport, Eugenio De Paoli nuovo direttore

Il Consiglio di amministrazione della Rai, su proposte del dg Mauro Masi, ha approvato all’unanimita’ l’intendimento di nomina di Eugenio De Paoli a direttore della testata Rai Sport e Rai Sport Piu’. Il Cda e il dg, si legge in una nota, hanno voluto esprimere un grande apprezzamento per la professionalita’ e l’impegno profusi da Massimo De Luca nella guida della Direzione di Rai Sport e Rai Sport Piu’ e auspicano che il rapporto del giornalista con l’Azienda possa continuare con la conduzione di rubriche sportive.

La scelta di De Paoli alla direzione di RaiSport è stata commentata positivamente dall’UsigRai il sindacato interno all’azienda di Viale Mazzini: “La scelta di Eugenio De Paoli alla direzione di Raisport dimostra che quando le cose si fanno bene è anche più facile decidere”- si legge in un comunicato – non è un caso che la sua sia stata l’unica nomina fatta oggi dal consiglio di amministrazione della Rai”.

Leggi tutto »

Afghanistan, arrestati due porduttori di Al Jazeera

Si chiamano Qais Azimy e Hameedullah Shah i due produttori della tv araba Al Jazeera arrestati domenica in Afghanistan. I due dipendenti del network, entrambi di origini afghane, erano scomparsi dopo essersi messi in viaggio verso la sede dei servizi segreti nazionali, dove avrebbero dovuto incontrare alcune autorità locali per intervistarli.

Da ieri la direzione del gruppo editoriale chiede ripetutamente la loro liberazione, dopo che i colleghi hanno segnalato con preoccupazione l’assenza dei due produttori, irreperibili dal due giorni. Da Al Jazeera arrivano dichiarazioni preoccupate sulla sorte di Azimy e Shah: “Non abbiamo avuto alcuna informazione riguardo ciò che sta succedendo. Non sappiamo perché siano stati fermati” ha detto David Chater, corrispondente a Kabul per la televisione araba.

Leggi tutto »

Cambi di direzione: Contu all’Ansa, Bernabò al Tirreno

Cambio di guida all’Ansa. La direzione della più importante agenzia di stampa nazionale è stata affida a Luigi Contu, attuale capo del politico di Repubblica. L’ok definitivo è arrivato dal comitato esecutivo dell’azienda.

Perché la nomina diventi esecutiva, però, bisognerà aspettare che si riunisca il prossimo consiglio di amministrazione dell’agenzia che avverrà a giorni. Contu, che prima di passare alla Repubblica era cresciuto professionalmente proprio all’Ansa, sostituirà Giampiero Gramaglia che era direttore dal dicembre 2006.

E ci sono novità anche in casa “Espresso”. Bruno Manfellotto, infatti, è stato nominato nuovo direttore editoriale dei quotidiani locali del gruppo editoriale L’Espresso. Manfellotto prende il posto di Maurizio De Luca, che lascia il gruppo. Compito del nuovo direttore sarà il coordinamento e lo sviluppo sia cartaceo che online di un sistema che comprende sedici diverse testate e vale complessivamente 467mila copie.

Leggi tutto »